Orchestra Accademia Musicale

ORCHESTRA ACCADEMIA MUSICALE – direttore Dario Balzan

Inizio ore 17

L’orchestra dell’Accademia Musicale nasce attorno ad un gruppo di insegnanti dell’Accademia Musicale di Schio, come desiderio di realizzare un’orchestra per la città di Schio. 
Debutta nel gennaio 2008 eseguendo alcuni walzer di Strauss nella versione di Schoenberg, Webern, Berg, riscuotendo già dalla prima apparizione ottimi consensi. Successivamente si cimenta con un concerto per Flauto e Orchestra, flautista Alberto Crivelletto e con lo Stabat Mater di Pergolesi, diretta dal M° Pierdino Tisato. Al “Buso della Rana” di Monte di Malo, esegue le 4 Stagioni di Vivaldi, con Andrea Scaramella come primo violino solista.  Nel dicembre dello stesso anno, diretta dal M° Mario Lanaro interpreta la fiaba musicale Pierino e il Lupo di S.Prokofiev, con la voce recitante di Lino Toffolo. Nel 2009 presso il duomo di Schio viene eseguito il Concerto in Mi minore di F. Mendelssohn con il violinista Domenico Nordio; poi, sempre al duomo di Schio, esegue il concerto per clarinetto e orchestra di W.A. Mozart con il clarinettista Luigi Marasca e il Gloria di Vivaldi, con il coro di Giavenale. Assieme ad Elisabeth Geel presenta il suo ultimo CD “Preface to a dream”, registrato con l’Orchestra dell’Accademia, con un concerto tenutosi al Teatro Astra.  Caratterista dell’Orchestra è di affidarsi sempre a direttori e solisti diversi, mostrando così una notevole versatilità, e allo stesso tempo diventando sempre più affiatata.  L’organico è vario e si adatta alle diverse necessità, inserendo di volta in volta musicisti diversi, anche con il contributo di musicisti esterni alla scuola ma sempre provenienti dalle zone dell’alto vicentino.

“Il Carnevale degli Animali”, una delle più famose opere del compositore francese Camille Saint-Saëns è composto da 14 brani di breve durata, quasi tutti dedicati ad un animale o una specie particolare che vengono “riprodotti” in chiave musicale. Caratterizzato da spunti satirci, la composizione presenta al suo interno chiare citazioni di pezzi o motivi famosi, offrendo inoltre una sorta di “caricatura” di pianisti e critici musicali legati alla attività concertistica e compositiva di Saint-Seans. 
Sarà inoltre eseguito “Feel a Killing Edge” composto da Giovanni Bonato. Si tratta di un brano strutturato sul violoncello solista (nascosto agli occhi dell’ascoltatore) dal quale l’ensemble trae le sue linee e le sviluppa attraverso percorsi autonomi di varia e cangiante articolazione, evidenziandole inoltre attraverso la dislocazione allargata dell’organico strumentale.

ingresso gratuito