Archivi categoria: Cinema

Lessiniafest 2017

Lessiniafest 2017

Sabato 1 Luglio, ore 21.30

Link evento FB

Proiezioni del film “Il suono del mio passo” e “Storie di uomini e lupi

in collaborazione con la cooperativa Biosphera

IL SUONO DEL MIO PASSO

M.Piavoli /Italia /2016 /25 min /Colore
Si accede ai luoghi della Val di Vesta, una delle vallate più  isolate e selvagge delle Prealpi, risalendo il fiume con una barca a remi. Un paesaggio di acqua, cave, slavine e boschi che diventa paesaggio interiore e riflette la sfera emotiva e spirituale di chi lo percorre. Un film che ha il sapore del documentario e della fiction insieme.

STORIE DI UOMINI E LUPI

A.Legnazzi, A.Deaglio /Italia /2015 /75 min / Colore
“Il ritorno di un animale porta scompiglio nei paesi delle Alpi. Mentre i ricercatori e i guardiaparco ne inseguono le tracce per studiarne la diffusione e i comportamenti, i pastori si organizzano per fronteggiarlo e gli abitanti si dividono sulla sua presenza. Pochissimi l’hanno visto, ma tutti ne parlano: è il lupo”

Fratello di latte

 

Sceneggiatura e soggetto: Vahram Mkhitaryan

Nasce nel 1977 a Yerevan, in Armenia. Studia Cinema presso la Armenian State Pedagogical University e, grazie a una borsa di studio del Ministero della cultura polacco, ottiene un Master in Regia presso la Wajda Film School di Varsavia. Nel 2014 realizza il documentario Piesn Pasterza e il cortometraggio Mleczny Brat, entrambi presentati a vari film festival internazionali.

vahram-mkhitaryan

Variazione Lessiniafest 2015

ATTENZIONE

L’evento Lessiniafest 2015 previsto per
Venerdì 10 Luglio, ore 21.30
subirà un piccolo cambiamento di programma.

A causa di un disguido tecnico, la prima delle due proiezioni scelte per la serata di Venerdì 10 Luglio è cambiata.
Quello che vedremo è:
(NEW!) Skule Eriksen – Anima Mundi (Norvegia, 2013 – 12 min.)
Sosken Til Evig Tid – Fratelli per sempre (Norvegia, 2013 – 75 min.).

Anima Mundi

anima_mundi_film_festival_lessinia

Sulle rive del lago e nel cuore delle foreste di faggio più settentrionali del mondo, l’atmosfera cambia con la luce, i ritmi e l’umore delle stagioni. Un ritratto intimo, attento al colore delle foglie, all’incresparsi dell’acqua, alla rifrazione dei raggi  del tepido sole, al venire delle lunghe notti autunnali e invernali. Poesia e pace in un mondo tra foreste, montagne e cielo.

Fratelli per sempre

fratelli-per-sempre

I settantenni Magnar e Oddny sono fratello e sorella. Vivono serenamente tra le montagne norvegesi, accudendo il proprio bestiame, ignari e volutamente distanti dal fermento delle città nordiche. Dalla loro quotidianità traspare un senso di profonda gioia e armonia, che li porta a prendersi amorevolmente cura l’uno dell’altra con gli stessi gesti attenti e affettuosi con i quali accudiscono e coccolano i loro animali. Le loro giornate sono scandite da gesti consueti, interrotti da saltuarie visite in paese o dalla visita di lontani parenti da oltre oceano che non sconvolgerà per nulla le loro consuetudini.

 

Vai al programma Incantamonte 2015…

Fratelli per sempre

In programma per Venerdì 10 Luglio 2015

SØSKEN TIL EVIG TID

FRATELLI PER SEMPRE

Frode Filmland / 75′ / Norvegia / 2013 / Colore

fratelli-per-sempre

I settantenni Magnar e Oddny sono fratello e sorella. Vivono serenamente tra le montagne norvegesi, accudendo il proprio bestiame, ignari e volutamente distanti dal fermento delle città nordiche. Dalla loro quotidianità traspare un senso di profonda gioia e armonia, che li porta a prendersi amorevolmente cura l’uno dell’altra con gli stessi gesti attenti e affettuosi con i quali accudiscono e coccolano i loro animali. Le loro giornate sono scandite da gesti consueti, interrotti da saltuarie visite in paese o dalla visita di lontani parenti da oltre oceano che non sconvolgerà per nulla le loro consuetudini.

Credits

Formato DCP Lingua Norvegese Sceneggiatura Frode Fimland Suono AUX Publishing AB Montaggio Anders Teigen Musica Hanne Krohg, Naustedalen Spelemannslag Produttore FIM Film AS Produzione Relation04

Frode Filmland

frode-filmlandVive e lavora a Bergen, in Norvegia, dove dirige la compagnia di produzione FIM Film AS. Dopo la laurea in cinematografia e televisione nel 1986, lavora a numerose serie televisive. Søsken til evig tid nasce dallo stretto rapporto di amicizia che il regista ha con Magnar, il protagonista, che conosce fin dall’infanzia.

Il sentiero battuto

In programma per Venerdì 10 Luglio 2015
Non sarà proiettato, a causa di disguido tecnico!
Al suo posto vedremo un altro cortometraggio.
Clicca qui per saperne di più…

EK DAHKAR JIWAN

IL SENTIERO BATTUTO

Phurba Tshering Lama / 26′ / Nepal / 2014 / Colore

il-sentiero-battuto

La vita di Balvir è oppressa dalla fatica, ai limiti dell’assurdo. È un povero allevatore del Nepal che, per guadagnarsi da vivere, trasporta la carne del proprio bestiame al mercato, percorrendo a piedi tortuosi e ripidi sentieri attraverso le montagne. Il massacrante peso della carne, riposta in enormi gerle di vimini, gli piega la schiena, gli comprime le vertebre, tende ogni fi bra del suo corpo ossuto prosciugando ogni energia. Finché, un giorno, le gambe cedono, la carne rotola nel dirupo e l’incidente costringerà il suo compagno a portare la carne dell’amico. Un fi lm che intende indagare la vita di semplicità e soff erenze nel Nepal rurale.

Credits

Formato HDV Lingua Dialetto Nepalese Soggetto Gupta Pradhan Sceneggiatura Phurba Tshering Lama Fotografia Ayan Saxena Suono Samant Christopher Lakra Montaggio Dinesh Yadav Musica Samant Christopher Lakra Interpreti Principali Man Bahadur Tamang, Kumar Tamang Produttore Phurba Tshering Lama Produzione Ferry Tale Pictures

 

Phurba Tshering Lama

phurba-tshering-lama

Phurba Tshering Lama è un giovane regista di Darjeeling (India). Ha studiato Letteratura a Darjeeling e Regia al Film and Television Institute of India (Pune). The Beaten Path è interamente auto-finanziato.

Film Festival della Lessinia

film-festival-lessinia

Il Film Festival della Lessinia è, in Italia, l’unico concorso cinematografico internazionale esclusivamente dedicato a cortomegraggi, documentari, lungometraggi e film di animazione sulla vita, la storia e le tradizioni in montagna. Nato nel 1995, su iniziativa dell’associazione Cimbri della Lessinia, come rassegna videografica dedicata alle montagne veronesi, il Film Festival ha via via allargato il suo interesse alle montagne di tutto il mondo, escludendo per regolamento le opere dedicate allo sport e all’alpinismo.

Tenutosi 1995 a Bosco Chiesanuova e nel 1996 a Erbezzo, il Film Festival della Lessinia è stato ospitato dal 1997 al 2006 dal paese di Cerro Veronese, dove si è affermato come concorso cinematografico prima nazionale e poi internazionale. Dal 2007 la sede ufficiale del Film Festival della Lessinia è Bosco Chiesanuova.

Le proiezioni si svolgono, nel corso di 9 giornate, tra la penultima e l’ultima settimana di agosto, presso il Teatro Vittoria. Al programma cinematografico fanno da contorno eventi speciali, retrospettive, ospiti internazionali, mostre, incontri, dibattiti, concerti e altre iniziative sul tema della vita, la storia e le tradizioni in montagna.

Dal 1997 il Film Festival della Lessinia è guidato dal direttore artistico Alessandro Anderloni

Documentario: Rana-Pisatela, 40km

Un documentario della durata di circa mezz’ora sul complesso carsico Buso della RanaBuso della Pisatela.
Storia, esplorazioni, geologia, clima, idrologia… sono solo alcuni dei punti che andrà a toccare questo breve film, girato grazie anche all’aiuto di un drone.

Regia e montaggio video: Sandro Sedran
Riprese video: Simona Tuzzato
Voce narrante: Paolo Furlan
Luci e produzione: S-Team

Guarda il Trailer!

Vuoi scoprire altri fantastici video realizzati da Sandro Sedran riguardanti il Buso della Rana? Clicca qui.

Proiezione del film Terre Rosse

Terre Rosse , Il Film

Questo bellissimo film storico è stato girato da un gruppo di appassionati. Sia pur con un badget non hollywoodiano hanno creato un’opera d’arte.

E’ stato girato tra l’Altopiano di Asiago e il Paese di Fara Vicentina. Sono state realizzate scene anche nel centro di Thiene.

Parte della storia è stata tratta dal libro omonimo “Terre Rosse” scritto dal dr. Flavio Pizzato e le vicende narrano di fatti accaduti tra il settembre 1944 e marzo 1945.

Un film avvicente che fonde una storia d’amore con fatti realmente accaduti.

Lo proiettiamo venerdì alle ore 21 nella location all’aperto del Buso della Rana, nell’annuale contesto di Incantamonte.