Andrea Colbacchini

Dal 2013 si occupa di video documentari dedicati alla storia e all’antropologia in ambiente montano, al trekking di ricerca territoriale e ai viaggi. Realizza inoltre video installazioni e mapping per il teatro e si occupa dell’educazione all’immagine sia di ragazzi delle scuole che di studenti e ricercatori universitari. Ha una formazione da storico contemporaneista e il suo oggetto di ricerca sono da sempre le
immagini, fotografiche e in movimento, come oggetto e come corredo per la Storia.
Con il documentario “Leogra. Eredità di un paesaggio” proiettato il 30 Aprile e il 1 Maggio 2022 al Multisala Modena di Trento durante il 70esimo “Trento Film Festival”.

Andrea vince il prestigioso Premio Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO, un premio “fuori concorso” assegnato al miglior film che documenti la consapevolezza delle comunità rispetto agli eccezionali valori universali riconosciuti da UNESCO e la capacità di una conservazione attiva del territorio, istituito dalla Fondazione Dolomiti UNESCO e dalla SAT Società Alpinisti Tridentini.
Il documentario della durata di 53 minuti si snoda attraverso una serie di interviste agli abitanti di una valle del Veneto pre-alpino, descrivendo l’ambiente montano e ripercorrendone l’evoluzione paesaggistica dagli anni quaranta ad oggi. I racconti dei protagonisti si basano sul senso di appartenenza, sul rapporto con il lavoro e con l’ambiente che circonda chi vive e lavora sui versanti della Val Leogra.

L’idea inziale dell’autore, nata nel 2017, è diventata poi progetto concreto con la collaborazione dell’associazione PasubAgria e con il patrocinio del Comune di Valli del Pasubio e l’Unione Montana Pasubio Alto-Vicentino.